La moglie ha diritto all'assegno divorzile anche quando si procura lavori saltuari. Il contributo ha natura assistenziale, compensativa e perequativa.