L'assegno di divorzio non si basa più sul tenore di vita goduto durante il matrimonio